venerdì 26 novembre 2010

Opera in Streaming

Avrete sicuramente sentito cosa sta succedendo attualmente  nei teatri italiani, e in particolare al Teatro Carlo Felice di Genova, che io per altro, da genovese, vivo in prima persona... Bè ho appena letto sul Corriere Mercantile che la musica non si arrende!




Nonostante la minaccia sempre più accesa di chiudere il maggiore teatro della città, il sovrintendente Giovanni Pacor, a cui faccio i miei complimenti, ha avuto l'ottima idea di adeguarsi ai tempi moderni e trasmettere l'Opera del Carlo Felice in streaming gratuitamente fino a lunedì, e, ovviamente, a pagamento dalla settimana prossima con "La Traviata".




Internet sta prendendo sempre più piede qui in Italia, anche se un po' in ritardo rispetto ad altri paesi; personalmente sono sempre stato un po' restio nei confronti della tecnologia, ma a torto (del resto se sono qui a scrivere ci sarà pure un motivo :-)).




Per di più se questo può salvare i teatri o quanto meno contribuire alla campagna contro i tagli all'arte, se la tecnologia e la buona musica riescono ad incontrarsi, perchè no? Non è forse anche la capacità dell'arte di rinnovarsi continuamente con aria profetica a renderla immortale?




Sicuramente guardare l'opera da casa in web tv non sarà come guardarla in teatro, ma questo può essere di certo un buon modo per avvicinare un'altra cerchia di appassionati e ricordare a tutti noi quanto sia ingiusto tagliare i fondi alla cultura proprio in un periodo come questo, in cui la cultura viene messa continuamente in disparte per lasciare libero spazio alla mediocrità e al falso moralismo.




Tuttavia, non so voi, ma per me questa è un'ennesima prova che l'arte, la cultura, la musica possono solo essere scalfite dalla banalità di massa, ma le armi degli inetti non fanno altro che renderla ancora più nobile e immortale.

2 commenti:

  1. Cavoli...
    Manco un paio di giorni e da piccolo post, mi ritrovo in un vortice musicale! Spaesata e meravigliata come Mario e Saverio (non ci resta che piangere, bellissimo film) nel 1492! :-)
    Noto con piacere che non mi sbagliavo affatto,, i suoi post sono davvero molto e validi e soprattutto incredibilmente COINVOLGENTI! Così come il modo in cui suona: è impossibile non notare che il brano che interpreta è sentito; una cosa veramente rara al giorno d'oggi.
    Complimenti, davvero.
    Allora non mi resta che impegnarmi molto, così magari un giorno avrò l'onore di suonare con lei :-))

    RispondiElimina
  2. Grazie Anastasia! I complimenti fanno sempre piacere anche quando esagerano :-)

    Grazie ancora e Buona Musica!

    Davide

    RispondiElimina

I commenti volgari, offensivi o SPAM non verranno pubblicati.