Desideri un programma personalizzato di Chitarra che ti renda un abile chitarrista a tempo Zero e avere una mappa dettagliata per avere successo con la Chitarra da oggi in avanti? 


Bene, ecco la tua occasione. Trascorrerò un mese intero con te e ti fornirò tutti gli strumenti per suonare la Chitarra al massimo delle tue potenzialità, improvvisare, creare il tuo repertorio musicale e arpeggiare o accompagnare le tue musiche preferite. Leggi le testimonianze di alcuni dei miei allievi e contattami per la tua Prima Sessione Strategica Gratuita. 




Testimonianze


Iniziai lo studio della chitarra classica da solo, ma dopo poco tempo mi ero arenato senza poter progredire. Con le lezioni di Davide Esposito ho conosciuto un supporto allo studio della chitarra e della musica che non immaginavo si potesse avere online! E ho scoperto un maestro capace di coinvolgere anche la mente più pigra e la mano più stanca nel produrre non suoni e sonorità bensì: MUSICA. Non è tardi per riprendere un vecchio progetto o un sogno lasciato nel cassetto per troppo tempo (come ho fatto io). Si può sognare di suonare la chitarra oppure vivere il sogno.

[Gianfranco Iasiello - Ingegnere]




Sono un pasticcere di 50 anni e il mio lavoro mi tiene impegnato parecchio. Ho sempre sognato di saper suonare la chitarra. Due anni fa, grazie alle Lezioni di Chitarra Online di Davide Esposito sono entrato in contatto diretto con un vero professionista. Oggi riesco a suonare i pezzi che ho sempre sognato come "Giochi Proibiti" "La Bourèe", "La Cavatina" e "Feste Lariane".

[Simone Maglia - Pasticcere]








Le Lezioni di Chitarra Online di Davide Esposito sono una vera e propria svolta: oltre a perfezionarti e migliorarti in davvero poco tempo, ti permettono di avere costantemente sotto mano un vero e proprio repertorio da esibire in qualunque momento!

Davide è un professionista e sa cosa ti serve per migliorare davvero! OTTIMO!

[Davide Buonanno - Chitarrista]








Seguito dal Chitarrista classico Davide Esposito, apprendo con facilita tecniche e musica. Con i piccoli accorgimenti e suggerimenti che mi trasmette riesco a migliorarmi giorno per giorno. La professionalità e la capacita di suonare e di insegnare  lo strumento da parte di Davide, sono fuori discussione. Si lavora su tecniche di arpeggi, parte solista ed accordi con la massima tranquillità. Porgo un grosso saluto a tutti, con l'augurio di buone lezioni.

[Stefano Murgia - Vigile del Fuoco]






Allora, iniziamo? Clicca qui sotto e richiedi la Tua Sessione Strategica Gratuita



mercoledì 1 dicembre 2010

Roland Dyens

Nato nel 1955, franco-tunisino, chitarrista, compositore, arrangiatore di fama internazionale, Roland Dyens è, a mio avviso, uno dei più grandi interpreti viventi nel campo chitarristico.


Da prendere d'esempio soprattutto per la sua capacità di improvvisazione, che molti nel campo classico trascurano: credo che un vero artista non debba mai perdere la capacità di creare.


Nonostante al giorno d'oggi sia particolarmente netta la distinzione tra compositore ed esecutore, come vedremo in un prossimo post "I 3 ruoli dell'epoca moderna", esistono ancora alcuni chitarristi-compositori che fanno eccezione: Dyens è uno di questi. Nei suoi pezzi compaiono spesso richiami jazz e non mancano le peripezie tecniche non adatte ai chitarristi di primo pelo. 


Non dobbiamo nemmeno dimenticare che Dyens attualmente è l'insegnante del Conservatorio di Parigi e tiene diverse Master-Class in tutto il mondo. Per questo motivo, posto qui sotto un video che da qualche mese gira su Youtube di una sua master-class dove Dyens suona una chitarra di un grande liutaio russo Pavel Gavryushov, e parla brevemente agli studenti delle grandi qualità di questo strumento così sapientemente costruito. 


In questo video trapelano non solo le capacità tecniche o compositive di Dyens, ma soprattutto la sua enorme forza comunicativa, elemento secondo me piuttosto importante anche nel ruolo dell'insegnante. 


E' inoltre un'occasione per ascoltare il suono di una magnifica chitarra, che risulta di rara qualità nonostante l'audio poco curato. Grandi bassi, molto pieni e cantini particolarmente ricchi di armoniche.


0 note:

Posta un commento

I commenti volgari, offensivi o SPAM non verranno pubblicati.