sabato 12 marzo 2011

Quanto tempo occorre per imparare a suonare la chitarra?

Questa domanda è ahimè fin troppo frequente. Per rispondere lo farei elencando 2 punti fondamentali:

  • Che livello vogliamo raggiungere
  • Quanto tempo al giorno dedichiamo alla chitarra


Se il nostro obiettivo è semplicemente quello di utilizzare la chitarra come accompagnamento per la voce e divertirci strimpellando in spiaggia con gli amici, un'oretta al giorno per pochi mesi è più che sufficiente per ottenere i risultati.


Io credo che questo sia l'obiettivo di molti ragazzi all'inizio, ma sono certo anche che, una volta ottenuti questi risultati non sarà difficile restare affascinati dai grandi chitarristi più conosciuti, fino a volerli prendere d'esempio.


Se il nostro obiettivo è più alto o vogliamo fare un bel salto di qualità, sicuramente sarà necessario dedicare il più tempo possibile allo studio; senza ovviamente sovraffaticarci o trasformare la nostra passione in un dovere vincolante che ci stresserebbe anziché migliorarci.


Si tratta semplicemente di seguire la voce della nostra passione. Il tempo che "dovremo" dedicare alla chitarra non è dettato da una regola fissa, ma semplicemente dalla nostra passione e dal nostro desiderio di ottenere risultati sempre maggiori e in tempo relativamente breve.


Personalmente devo ammettere che non ho mai visto chitarristi che ottenessero ottimi risultati dedicando meno di un'ora al giorno alla chitarra. 


Quando preparavo il mio diploma di Conservatorio studiavo dalle 4 alle 6 ore al giorno, con un giorno di riposo o di un oretta di esercizio leggero. Ma questo era semplicemente ciò che volevo e potevo fare. Non vale per tutti.


Sicuramente è più che sufficiente molto meno, specialmente all'inizio è sufficiente un'oretta al giorno, purché si studi nel giusto modo, con metodi validi e sicuri. Studiare 6 ore al giorno con un cattivo insegnante o senza un metodo e una tabella di marcia risulta anche peggio che suonare 6 ore al mese!


Purtroppo il tempo non può essere fermato e talvolta non riusciamo neppure a gestirlo per coltivare le nostre passioni, ma è un problema comune dell'epoca moderna. Suonare la chitarra dovrà essere prima di tutto un piacere. E il nostro piacere dovrà essere prima di tutto un dovere.


Certo ci sono impegni a cui non possiamo sottrarci, ma se riusciamo a organizzare al meglio il nostro tempo, e vogliamo effettivamente raggiungere buoni risultati, con un po' di buona volontà e determinazione ci stupiremo di noi stessi e dei nostri risultati.


Torniamo però alla domanda.


Quanto tempo occorre per imparare a suonare la chitarra?


Premettendo che, come dicevo, gli obiettivi non sono uguali per tutti e ognuno ha una propria idea di "suonare la chitarra", e per di più ognuno ha una diversa capacità di apprendimento, e diversi impegni e abitudini, nel giro di un anno e mezzo si può tranquillamente arrivare a improvvisare sia sulla chitarra classica che sulla chitarra elettrica, dagli assoli agli arpeggi, dai ritmi alle cover ai fraseggi in diversi stili.


Dopo 5 anni lo studio è sicuramente più approfondito (o meglio dovrebbe essere) e così anche il livello del nostro repertorio. Da qui in poi possiamo scegliere di continuare a progredire o accontentarci mantenendo un repertorio e scrivendo pezzi originali. 


La via del musicista è in continuo sviluppo. Ogni giorno raggiungerai un piccolo obiettivo per poi aumentare il "livello di  difficoltà". Per cui puoi stabilire un inizio, ma non un arrivo: solo tanti piccoli obiettivi (ragionevoli) da raggiungere ogni mese e poi ogni anno.


Attenzione però! Non è scritto da nessuna parte che se suoni la chitarra da 20 anni automaticamente sei un grande esperto. Una volta che raggiungi il livello che si richiede nei cori parrocchiali (con tutto il rispetto), non ti poni nessun nuovo obiettivo per il mese successivo, è chiaro che continuerai a saper suonare SOLO i cori parrocchiali.


Con il passare degli anni, a mio avviso, lo studio sarà sempre più analitico e dettagliato e non solo dal punto di vista tecnico, ma anche interpretativo, musicale, compositivo etc. Un vero musicista non smette mai di imparare, creare, scoprire. E' un eterno studente :-)


A questo punto spero che, se anche tu pensavi a una domanda del tipo "quanto tempo occorre per imparare a suonare la chitarra?", ti sia reso conto che più che pensare al tempo dovresti pensare a suonare, scoprire e studiare: Le 3 esse del chitarrista! :-)












Scarica ora il Tuo Report

"Non puoi iniziare a suonare la Chitarra senza sapere questo!"

E' GRATIS!
Inserisci solo il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail!





Special Report



6 commenti:

  1. giustissimo! bravo! complimenti per gli articoli contenuti nel sito...io mi sono avvicinato al mondo della classica da 1 anno e 1\2 prendendo lezioni e cominciando da 0...senza nozioni di solfeggio e quant altro...cerco di suonare tutti i giorni ma fra lavoro e stanchezza è fatica...pero quando vedi i miglioramenti ti viene voglia di migliorare...ringrazio il giorno in cui ho deciso di conoscere questo mondo!

    RispondiElimina
  2. Grazie! E in bocca al lupo per i tuoi studi! Anche se la prossima volta preferirei salutarti con il tuo nome :-)

    RispondiElimina
  3. grazie davide per il tempo che ci dedichi.. sogno da una vita di imparare a suonare la chitarra ma tra le tante cose non ho mai avuto la possibilita di farlo! Ora a 22 anni comincerò, grazie a te! Sperando di potermici dedicare sempre con maggiore impegno! Raffaella

    RispondiElimina
  4. In bocca al lupo Raffaella!
    Buona musica e Buono Studio!
    Davide

    RispondiElimina
  5. Ciao Davide complimenti per il blog veramente interessante è da molto tempo che pensavo di iniziare ad imparare a suonare la chitarra..ma tagliando la testa al toro...Inizindo proprio da Zero con una frequenza costante 30 minuti al giorno di esercitazioni...dopo quanto tempo potrò iniziare a suonare in modo mediocre?

    RispondiElimina
  6. Dare una risposta è troppo pretenzioso in quanto si tratta di una capacità di apprendimento molto personale. Non si tratta di imparare a memoria un testo o qualche formula matematica. Dipende dalla capacità di apprendimento del nostro "corpo", in quanto il suonare è anche un'abilità fisica.

    Premesso questo, diciamo che col giusto metodo e tanta passione, chiunque si eserciti con quel ritmo, nel giro di un paio di mesi è in grado di suonare le prime sequenze di accordi, accompagnare alcune canzoni semplici, ed eseguire arpeggi elementari.

    RispondiElimina

I commenti volgari, offensivi o SPAM non verranno pubblicati.