domenica 26 aprile 2015

Carlo Palladino, Asti (1910 - 1995)



Pensa ad un chitarrista classico famoso, il primo che ti viene in mente.

Fatto?

Scommetto che avrai pensato a nomi come Segovia, Tàrrega, Llobet, Sor, Giuliani, Brower, o altri ancora.

Difficilmente però ti sarà venuto in mente Carlo Palladino, non è così?

Bene. Allora sono lieto di parlarti oggi di questo straordinario chitarrista, cresciuto e vissuto nella mia stessa città ligure.

Seppur Palladino sia stato il primissimo ad insegnare chitarra presso il conservatorio di Genova e il suo "Metodo per Chiarra" sia uno dei più utilizzati, non ha avuto la fama che davvero meritava.

Nacque nel 1910 e nel corso degli anni si guadagnò una notorietà e successo in tutto il mondo, tando da essere nominato il "Segovia di Genova".

Il suo tocco leggero e il fraseggio egregiamente strutturato, lo rendevano davvero unico e indimenticabile.

Egli fu apprezzato in tutto il mondo non solo come chitarrista, ma anche come compositore.

Ciononostante, dopo la sua morte avvenuta nel 1995, di lui ricordiamo tanto il metodo ma non il suo florido repertorio.

Il motivo, a mio avviso, va ricercato nella natura del repertorio chitarristico: comparato a quello del pianoforte o del violino, è davvero esiguo, pertanto nell'epoca moderna si è preferito dare spazio a "successi sicuri".

Ma continure a lasciar "impolverare" brani così brilanti e coinvolgenti, è un vero delitto musicale e sono estremamente convinto che sia finalmente giunta l'ora di ridare loro lo splendore che meritano.

Questo è ciò che in quegli anni si propose di fare Carlo Palladino, attraverso le sue composizioni originali per chitarra, ed è quello che ha fatto oggi il chitarrista Mauro Bonelli riprendendo parte del suo repertorio e trasformandolo in un unica grande opera musicale.

Grazie al suo prezioso contributo, il grande Carlo Palladino risorge attraverso 24 composizioni inedite. 

E' appena uscito in ANTEPRIMA MONDIALE il nuovo CD "24 Composizioni per Chitarra" suonate e interpretate in modo magistrale da Mauro Bonelli. Ma attenzione! Non solo potrai ascoltare finalmente, per la prima volta in assoluto questo magnifico repertorio Made in Italy, ma anche il suono della Chitarra originale del Maestro Palladino.

Proprio così! Mauro ha avuto il privilegio di suonare proprio con la chitarra originale su cui Palladino si esercitava giorno e notte.

Questo dettaglio dona all'intero album un ulteriore senso di veridicità.

Insomma, se Palladino ha dato il suo forte contributo al mondo della Chitarra, Mauro ha dato il suo contributo al suo repertorio.

E per questo motivo, io stesso ho deciso di diffondere l'opera di Palladino qui su ChitarraStudio, con la speranza che da oggi in poi si inizi a parlare un po' di più anche di questo grande chitarrista e insegnante, oltre che dei soliti noti.

Io, se mi permetti, mi sono già messo in prima fila, e a breve pubblicherò una breve e inedita intervista allo stesso autore del cd: Mauro Bonelli. Chi meglio di lui può esprimersi a riguardo? :-)

Se sei interessato ad avere l'intervista lasciami liberamente un commento qui sotto e iscriviti alla newsletter inserendo nome e mail in un qualunque form del blog.


Ti aspetto! Un caro saluto!

Davide Esposito

0 note:

Posta un commento

I commenti volgari, offensivi o SPAM non verranno pubblicati.